L’importanza di ricerca e prevenzione oncologica

L’importanza della ricerca e della prevenzione in oncologia

Incontri coordinati dal prof. Giuseppe Opocher

Il 12 maggio 2022, presso la sala consiliare del Comune di San Giorgio delle Pertiche, si è tenuto il primo di una serie di incontri incentrati sul tema della prevenzione delle malattie oncologiche, coordinati dal professor Giuseppe Opocher, direttore scientifico di IOV. Gli incontri interesseranno tutte le sedi di Senior Veneto.

Ricerca e Prevenzione: colonne portanti in oncologia

Nel corso di diverse interviste ed incontri, il prof. Opocher ha sottolineato l’importanza della ricerca in ambito oncologico e della necessità di un corretto impiego delle tecnologie e delle grandi apparecchiature messe a disposizione dei Centri oncologici italiani.

Inoltre, ha posto l’attenzione su come una corretta comunicazione informazione della popolazione possano essere strumenti efficaci per tenere aggiornati i cittadini, fin dall’età scolastica, sui progressi in ambito oncologico. A tal proposito, Opocher stesso ha ideato una campagna di istruzione e comunicazione inerenti il tema, mediante l’utilizzo di vignette e rappresentazioni, facilmente comprensibili a tutti.

Per quanto riguarda il ruolo della prevenzione, ha sottolineato come la comparsa di tumore possa essere ridotta del 10% seguendo uno stile di vita e un regime alimentare adeguati, lavorando su fattori di rischio come fumo e alcool (prevenzione primaria) e sottoponendosi a screening e visite per un’eventuale diagnosi precoce di malattia (prevenzione secondaria).

Una dieta sana, equilibrata e completa, ricca di frutta e verdura, è sicuramente alla base del mantenimento della salute dell’organismo. E’ noto, infatti, che l’obesità rappresenti un fattore di rischio per l’insorgenza del cancro, perchè altera in entrambi i sessi il metabolismo degli estrogeni, il cui eccesso può portare alla comparsa di alcuni tumori. Inoltre, la persona obesa tende a rispondere meno alla terapia oncologica.

Per quanto riguarda la prevenzione secondaria, il Veneto è dotato di un programma di screening molto efficiente, per la popolazione over 50:

  • ricerca del sangue occulto nelle feci per prevenzione del tumore al colon
  • mammografia per la prevenzione del tumore al seno
  • pap test per la prevenzione del cancro al collo dell’utero, con vaccinazione contro il Papilloma Virus (HPV)
  • La ricerca, inoltre, è concentrata anche sulla scoperta di nuove tecniche per la diagnostica del tumore al polmone.

Questo e molti altri temi verranno trattati e approfonditi nei vari incontri che si terranno nelle diverse sedi di Senior Veneto, ai quali vi invitiamo a partecipare.

Prendersi cura del proprio corpo e della propria mente è un gesto d’amore verso se stessi e gli altri. A volte basta solo scoprire quali sono gli strumenti giusti per farlo e imparare come utilizzarli al meglio.