Istat: nel 2050 gli over 65 saranno il 34% della popolazione italiana

I dati del Rapporto sul Futuro demografico del Paese

L’eta’ media della popolazione italiana passera’ dagli attuali 44,7 a oltre 50 anni nel 2065. Il processo di invecchiamento della popolazione e’ da ritenersi certo e intenso: lo rileva l’Istat nel rapporto sul ‘Futuro demografico del Paese – Previsioni regionali della popolazione residente al 2065′. Parte del processo di invecchiamento in divenire e’ spiegato dal transito delle coorti del baby boom (1961-75) tra la tarda eta’ attiva (40-64 anni) e l’eta’ senile (65 e piu’). Il picco di invecchiamento colpira’ l’Italia nel 2045-50, quando si riscontrera’ una quota di ultrasessantacinquenni vicina al 34%.